Bono Vox contro Trump sui migranti: "È una politica anti-americana"
Il leader degli U2 fa un appello al Congresso per cambiare la legge

Bono Vox, il leader degli U2, ha esortato i membri del Congresso americano a chiedere al presidente Donald Trump di abbandonare la politica di separazione delle famiglie al confine con il Messico. Per il cantante irlandese, la politica dell'immigrazione di Trump è "completamente contraria ai valori americani".

Bono, che ha appena concluso i concerti in programma nello Stato di Washington, ha incontrato repubblicani e democratici e ha fatto riferimento alla condizione degli oltre 2.300 bambini separati dai genitori che hanno cercato di attraversare illegalmente la frontiera per entrare nel Paese. "Ho parlato con molti deputati Repubblicani", ha dichiarato Bono ad AFP. "Hanno detto che vogliono trovare una soluzione", ha aggiunto.

Il frontman degli U2 è il cofondatore della 'ONE Campaign', organizzazione che lavora per debellare la povertà e l'Hiv. Il leader degli U2 si trovava al Congresso per ringraziare i parlamentari che hanno contribuito a finanziare il programma di sviluppo internazionale che, in Africa, ha salvato milioni di vite.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata