Birmania, scontri tra buddisti e musulmani: un morto, 4 feriti

Lashio (Birmania), 29 mag. (LaPresse/AP) - Una persona è morta e quattro sono rimaste ferite in una nuova ondata di violenze tra buddisti e musulmani nella città di Lashio, nordest della Birmania. Lo riporta la televisione di Stato, che però non identifica le vittime o la loro religione di appartenenza. Gran parte degli attacchi registrati oggi in città sembrano essere stati condotti da buddisti su obiettivi islamici. I disordini sono iniziati ieri, dopo la notizia secondo cui un uomo musulmano avrebbe spruzzato benzina su una donna buddista e le avrebbe dato fuoco. L'uomo è stato arrestato, ma i buddisti hanno promesso vendetta, incendiando una moschea, una scuola islamica e altri edifici. Questa mattina sembrava essere tornata la calma, ma gruppi di buddisti a bordo di motociclette si sono riversati per le strade brandendo bastoni e spranghe di metallo. Sembra sia stato dato alle fiamme un cinema.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata