Birmania, primo discorso Suu Kyi in Parlamento: Difendere minoranze

Naypyidaw (Birmania), 25 lug. (LaPresse/AP) - La leader dell'opposizione birmana Aung San Suu Kyi ha tenuto il suo primo discorso in Parlamento, chiedendo leggi a protezione dei diritti delle minoranze etniche. In piedi tra gli scranni dell'aula, ha chiesto che sia messa fine alla discriminazione, perché possa nascere "una vera nazione democratica". Suu Kyi ha per lungo tempo sostenuto i diritti delle minoranze, fra cui gli Shan, i Karen e i Kachin. Non è chiaro se nel discorso si riferisse anche ai musulmani Rohingyas, ultimamente protagonisti di violenze etniche, poiché la maggior parte dei birmani li considera esuli provenienti dal Bangladesh.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata