Birmania, liberati 14 studenti arrestati in repressioni proteste

Letpadan (Birmania), 12 mar. (LaPresse/Reuters) - Le autorità della Birmania hanno rilasciato 14 studenti fermati martedì durante le repressioni violente della polizia sulle proteste contro una nuova legge sull'istruzione. L'intenzione degli studenti era di portare la loro protesta fino a Rangoon, ma poco più di una settimana fa la polizia li ha fermati a Letpadan. Da allora la situazione si è bloccata, con gli studenti che non si sono dispersi e la polizia che non ha indietreggiato.

Secondo una fonte del distretto di Letpadan, il governo sta pensando di liberare un totale di 27 studenti. Nel corso delle proteste sono state arrestate complessivamente 127 persone. Secondo il quotidiano birmano Global New Light of Myanmar, vicino al governo, la polizia ha interrogato gli arrestati per capire se fossero "veri studenti" e le autorità hanno contattato i loro genitori per "consegnarli in modo adeguato" dopo il rilascio.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata