Birmania, domani rilascio di 651 detenuti per amnistia presidenziale

Rangoon (Birmania), 12 gen. (LaPresse/AP) - Domani saranno rilasciati 651 detenuti in Birmania grazie a una nuova amnistia presidenziale. Lo hanno annunciato radio e televisione di Stato, spiegando che i prigionieri usciranno di prigione per poter partecipare ai colloqui sulla costruzione della nazione. I servizi giornalistici non hanno fornito l'identità dei detenuti. Il rilascio di prigionieri è stato più volte annunciato dalle autorità birmane, mentre il governo si avvia ad attuare riforme.

Precedenti amnistie in Birmania hanno portato alla liberazione di 13mila condannati, ma sono state definite deludenti dagli attivisti perché comprendevano poche centinaia dei 2mila prigionieri politici. La liberazione di questi ultimi è una richiesta fondamentale di Stati Uniti e altri Paesi per l'eliminazione delle sanzioni imposte a Rangoon a causa delle politiche repressive dell'ex regime militare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata