Bimbo di due anni si uccide giocando con una pistola nascosta sotto il cuscino

La tragedia a Jonesboro, nel sud degli Stati Uniti. E non è un caso isolato

Dramma a Jonesboro, nel sud degli Stati Uniti. Un bambino di due anni si è ucciso giocando con una pistola che era nascosta sotto un cuscino, mentre i genitori dormivano. Lo riferisce la polizia di questa piccola città della Georgia. Il bambino è entrato nella stanza dove dormiva il padre e ha messo la mano sull'arma che si trovava vicino ai cuscini, ha dichiarato il portavoce della polizia, citato dal Clayton News Daily. Quando i soccorritori sono arrivati il bimbo era già in arresto cardiaco.

In un terzo delle case americane ci sono armi da fuoco. Secondo il sito Gun Violence Archive, 586 bambini di età fra 0 e 11 anni sono stati uccisi o feriti dall'inizio dell'anno.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata