Bielorussia, arrestati 3 leader opposizione diretti a incontro Ue

Mosca (Russia), 28 mar. (LaPresse/AP) - Le autorità bielorusse hanno arrestato tre leader dell'opposizione su un treno, mentre si stavano dirigendo a Bruxelles per un incontro con funzionari dell'Unione europea. I tre portati in carcere sono Anatoly Lebedko, a capo del Partito civile unito, il più ampio gruppo politico dell'opposizione della Bielorussia, Sergei Kalyakin, leader del partito di sinistra Mondo giusto e Alexander Otroshchenkov, attivista del gruppo Bielorussia europea. Il treno era diretto a Mosca, da cui i tre avrebbero dovuto prendere un aereo per la capitale belga. I leader dell'opposizione sono stati accusati di vandalismo e il loro processo inizierà domani. L'arresto scatenerà probabilmente ulteriori tensioni con l'Ue, che ha già imposto una serie di sanzioni contro il regime autoritario del presidente Alexander Lukashenko, definito dal ministro degli Esteri tedesco Guido Westerwelle "l'ultimo dittatore in Europa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata