Bermuda, uragano Gonzalo su isola: ospedale danneggiato, black out

Hamilton (Bermuda), 18 ott. (LaPresse/AP) - Alberi divelti, black out e l'ospedale principale parzialmente danneggiato. È questo il risultato dell'uragano Gonzalo che ha investito le isole Bermuda durante la notte, e che ora sta continuando a imperversare con venti che soffiano fino a 175 chilometri orari. La tempesta di categoria 2 si è abbattuta sull'isola, di 70mila abitanti, pochi giorni dopo che la tempesta tropicale Fay aveva danneggiato abitazioni e abbattuto alberi. ". È insolito, per non dire altro, essere colpiti due volte da due diversi cicloni", ha commentato Max Mayfield, ex direttore del US National Hurricane Center di Miami. Allagamenti e straripamenti di corsi d'acqua sono stati segnalati in tutte le Bermuda, dove scuole, negozi e uffici pubblici erano stati chiusi in anticipo. Parte del tetto del principale ospedale è stato danneggiato creando infiltrazioi d'acqua nel nuovo reparto di terapia intensiva, secondo quanto ha riferito il portavoce della polizia Dwayne Caines.

I metereologi hanno avvertito del pericolo di inondazioni, maggiore prepccupazione per gli abitanti le cui case sono state costruite in modo da resistere a venti che soffiano fino a 177 chilometri orari. Il Bermuda Weather Service ha fatto sapere che Gonzalo avrebbe colpito l'isola fino a questa mattina, per poi dirigersi verso nord sopra loceano Atlantico, e i venti avrebbero soffiato fino al sorgere del sole. Le autorità hanno raccomandato alla popolazione di restare in casa e di tenere libere le strade, avvertendo che l'impatto potrebbe essere devastante come quello di Fabian nel 2003 che uccise quattro persone e causò danni per più di 300 milioni di dollari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata