Berlino, sicurezza aumentata in tutto il mondo
Allerta negli Stati Uniti e in Russia

Il presidente statunitense Barack Obama ha parlato al telefono con la cancelliera tedesca Angela Merkel offrendole tutto l'appoggio degli Stati Uniti per indagare sull'attacco terroristico a Berlino, dove sono state uccise 12 persone. In una nota, il governo tedesco ha fatto sapere che Obama ha espresso le sue condoglianze per l'attacco. Intanto, la polizia di New York ha rafforzato le misure di sicurezza nei mercati di Natale e in altri posti della città. Luoghi come l'albero al Rockefeller Center o i mercati a Bryant Park o Union Square attraggono solitamente molti turisti. "Nessun attacco farà barcollare la nostra determinazione - e quella dei nostri alleati tedeschi - nello sconfiggere il terrorismo in tutte le sue forme", ha sottolineato Obama. Anche il presidente russo, Vladimir Putin, ha ordinato di rafforzare le misure di sicurezza dentro e fuori il Paese, dopo l'assassinio dell'ambasciatore russo ad Ankara e l'attacco terroristico a Berlino. "Chiedo ai servizi segreti che adottino misure addizionali per garantire la sicurezza dentro la Russia e all'estero - ha sottolineato Putin -, e di rafforzare la sicurezza delle sedi diplomatiche all'estero e dei loro impiegati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata