Belgio, tribunale Bruxelles nega libertà vigilata a Marc Dutroux

Bruxelles (Belgio), 18 feb. (LaPresse/AP) - Il tribunale di Bruxelles ha negato la libertà vigilata a Marc Dutroux, pedofilo belga che sconta l'ergastolo per gli abusi commessi fra il 1995 e il 1996 su sei bambine e ragazze, quattro delle quali morirono in prigionia. L'uomo, soprannominato 'mostro di Marcinelle', aveva cercato di convincere la Corte che non avrebbe rappresentato un pericolo per la società nel caso in cui fosse stato rilasciato e controllato con una cavigliera elettronica. Tuttavia il tribunale ha respinto la richiesta, vista anche l'opposizione di procuratori e ufficiali penitenziari. Anche la madre di Dutroux, Jeannine L., questa mattina aveva chiesto che non fosse liberato, perché ancora pericoloso. Michelle Martin, l'ex moglie di Dutroux che lasciò morire di fame due bambine nella cantina di casa mentre il marito era in cella per furto, è stata invece rilasciata a luglio e ora vive in convento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata