BCE, Lagarde: “Nell'Eurozona è necessaria politica accomodante"

"L'economia dell'Eurozona affronta rischi nel breve termine collegati a fattori esterni e l’inflazione resta persistentemente sotto l’obiettivo della Bce". È l'allarme lanciato dalla presidente designata della BCE, Christine Lagarde, in audizione al Parlamento europeo. "Rispetterò il mandato, ma serve agilità per rispondere a nuove sfide. È necessaria una politica accomodante per un lungo periodo", ha aggiunto Lagarde che ha assicurato: “La stabilità dei prezzi resta l'obiettivo principale e potrà contribuire a lottare contro le disuguaglianze nella zona euro”.