Battisti, perquisite ambasciate brasiliane di Venezuela e Bolivia

Milano, 3 gen. (LaPresse) - La polizia federale brasiliana ha bussato alla porta di due ambasciate in Brasile per scoprire se avessero ospitato Cesare Battisti, ma senza trovare traccia dell'ex membro dei proletari armati per il comunismo, condannato per l'omicidio di quattro persone. La sua estradizione è stata promulgata dall'ex presidente Michel Temer lo scorso 14 dicembre. Da allora di Battisti si è persa ogni traccia. Secondo il quotidiano Estadao, le ambasciate perquisite comprendono quelle del Venezuela e della Bolivia. Entrambi i corpi diplomatici hanno negato di aver dato rifugio all'ex terrorista.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata