Banon: Temo faccia a faccia con Strauss-Kahn ma voglio dire mia verità

Parigi (Francia), 24 set. (LaPresse/AP) - "Ho paura. Non sarà facile affrontarlo". Così la scrittrice francese Tristane Banon, che ha accusato di tentato stupro l'ex direttore generale dell'Fmi Dominique Strauss-Kahn, ha spiegato il suo timore per l'imminente faccia faccia che dovrà affrontare con lui, considerando comunque una vittoria il fatto che il sistema giudiziario permetterà a entrambi di dare la propria versione degli eventi. La modalità del confronto è spesso usata per aiutare gli ufficiali a capire se valga la pena continuare a portare avanti un'indagine. L'ufficio del procuratore di Parigi sta infatti indagando sulle accuse della scrittrice, simili a quelle lanciate dalla cameriera dell'hotel Sofitel di New York che a maggio hanno costretto Strauss-Kahn alle dimissioni. Per il confronto non è stata ancora fissata una data. Strauss-Kahn respinge le accuse della Banon.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata