Bangladesh, ucciso commerciante cristiano a colpi di machete
Sunil Gomes, di circa 60 anni, è stato aggredito nel suo negozio nell'area di Baraigram

Un commerciante cristiano è stato ucciso oggi a colpi di machete nel nord del Bangladesh nell'ultimo attacco di una serie di aggressioni di matrice jihadista che negli ultimi due mesi ha causato la morte di decine di persone. Sunil Gomes, di circa 60 anni, è stato aggredito nel suo negozio nell'area di Baraigram, nel quartiere settentrionale di Natore poco prima di mezzogiorno locale (le 8 italiane). "La vittima ha ricevuto diverse pugnalate alla testa con un machete. Stiamo indagando sull'accaduto, parlando con la famiglia, per scoprire le cause del gesto", ha fatto sapere il vicesovrintendente della polizia locale,  Mumshi Shahabuddin. Al momento, non è stato arrestato nessun sospetto.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata