Bangladesh, strage italiani a Dacca: 7 estremisti condannati a morte

Dacca (Bangladesh), 27 nov. (LaPresse/AFP) - Sette estremisti islamici sono stati condannati a morte da un tribunale del Bangladesh per il selvaggio attacco del 2016 in un bar di un quartiere popolare di Dacca, in Bangladesh, contro gli occidentali che ha ucciso 22 persone, tra cui 18 stranieri e 9 italiani. La corte ha affermato che il loro obiettivo era destabilizzare la nazione a maggioranza musulmana di 168 milioni di persone e trasformarla in uno stato militante. "Sette degli accusati sono stati condannati e condannati a morte. Un accusato è stato assolto", ha detto ai giornalisti il procuratore capo di Dhaka Abdullah Abu. L'assalto nel luglio 2016 ha visto giovani armati di fucili d'assalto e machete assediare il caffè nel benestante quartiere Gulshan di Dhaka.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata