Bangladesh, attacco armato al ristorante degli stranieri a Dacca: ostaggi e feriti
La sparatoria nel quartiere diplomatico al grido di 'Allahu Akbar'. Forse italiani tra i sequestrati

Scontro a fuoco tra polizia e un gruppo di uomini armati nel quartiere diplomatico Gulshan di Dacca, la capitale del Bangladesh. Nell'attacco, secondo la stampa locale, sarebbero stati presi in ostaggio alcuni civili. Secondo il Dhaka Tribune, che cita come fonti alcuni testimoni, si tratterebbe di almeno 20 civili in ostaggio e il Bangladesh Daily Star dice che si ritiene che fra gli ostaggi ci siano diversi stranieri. I feriti al momento sarebbero cinque.

"L'unità di crisi segue fin dall'inizio la vicenda e non esclude la possibilità che vi siano anche alcuni italiani tra gli ostaggi", fa sapere la Farnesina.

Intanto le forze di sicurezza si stanno preparando a lanciare un'operazione per liberare i sequestrati. "La polizia ci proverà. Non sappiamo il numero esatto di ostaggi", ha detto un portavoce.

Il Bangladesh Daily Star spiega che diversi uomini armati, forse cinque, hanno attaccato intorno alle 20.45 ora locale il ristorante 'Holey Artisan Bakery', molto popolare fra espatriati e diplomatici, aprendo il fuoco, e successivamente polizia e forze di sicurezza hanno recintato l'area.

Secondo quanto riferito dal quotidiano locale, gli assalitori avrebbero gridato 'Allahu Akbar'. Il giornale cita come fonte uno dei membri dello staff della cucina, Sumon Reza, che è riuscito a scappare. L'uomo ha raccontato che diversi assalitori armati sono entrati nel ristorante intorno alle 20.45 ora locale e hanno preso in ostaggio il capo cuoco. "Hanno lanciato diverse Molotov scatenando il panico", ha detto, aggiungendo che "erano armati di pistole, spade e bombe" e che "hanno gridato 'Allahu Akbar' prima di far esplodere le bombe". "Io sono riuscito a scappare in questa confusione", ha spiegato.

Un panettiere italiano che lavora nel ristorante, racconta Reza, è riuscito a fuggire. Un argentino invece secondo il testimone non è riuscito a scappare. Reza racconta di avere visto due assalitori, entrambi magri e apparentemente sotto i 30 anni.

L'ambasciata Usa a Dacca ha scritto su Twitter: "Ci sono notizie di sparatoria e situazione con ostaggi a Gulshan 2, a Dacca. Per favore mettetevi al riparo e monitorate le notizie". Al momento non è chiaro chi siano gli assalitori, ma un funzionario di polizia ha riferito alla Bbc che ci sono sospetti su militanti islamici.

 

 

 

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata