Bangkok, la polizia intensifica le misure contro i manifestanti pro-democrazia

Barriere e filo spinato per bloccare l'accesso in strada

Barriere e filo spinato a Bangkok per bloccare l'accesso in strada ai migliaia di attivisti del movimento pro-democrazia. Dopo che il primo ministro della Thailandia, Prayuth Chan-ocha, ha imposto lo stato di emergenza, la polizia locale ha intensificato le misure cautelari per far fronte alla protesta di massa. Fino ad ora sono 20 le persone arrestate, tra cui 4 dei loro leader.