Autorità marocchine ancora in attesa di risposte da Amnesty International

Il caso riguarda un presunto spionaggio avvenuto nei confronti di un giornalista marocchino

“Le autorità marocchine sono ancora in attesa della risposta alla lettera del capo del governo inviata ad Amnesty International”. Lo ha detto a Rabat la signora Hasna Tribak, direttrice degli studi giuridici e della cooperazione internazionale presso il ministero di Stato incaricato dei diritti umani e dei rapporti con il Parlamento. Secondo quanto rende noto MAP, “le autorità marocchine stanno ancora aspettando le prove scientifiche conclusive che hanno richiesto”, ha aggiunto la signora Tribak in merito al presunto spionaggio avvenuto nei confronti di un giornalista marocchino nei mesi scorsi. La signora Tribak ha poi sottolineato come la questione sia stata sottoposta al Segretario Generale facente funzione dell’Organizzazione e non al direttore dell’ufficio regionale Mena. Per le autorità marocchine, sempre secondo MAP, sarebbero “inconsistenti e gratuite”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata