Auto su pedoni a Venice Beach: morta donna bolognese. Arrestato conducente

Los Angeles (California, Usa), 4 ago. (LaPresse/AP) - Una donna bolognese è morta dopo essere stata investita nella notte italiana da un'auto pirata lanciata sulla passerella pedonale di Venice Beach, a Los Angeles. Si tratta di Alice Gruppioni, come ha confermato la famiglia. La 31enne si trovava in California per il viaggio di nozze. Ferita dopo essere stata travolta, è stata ricoverata in ospedale ed è morta per le ferite dopo alcune ore. Al suo fianco il marito, assistito da un funzionario del consolato generale negli Usa, che sta seguendo la vicenda. Altre 11 persone sono rimaste ferite, una è in condizioni gravi e due critiche.

VIAGGIO DI NOZZE. La donna si trovava nella località turistica in California nel corso del viaggio di nozze, a seguito del matrimonio celebrato il 20 luglio. Era la figlia di Valerio Gruppioni, ex presidente del Bologna calcio e numero uno di Sira group, azienda multinazionale con sede a Rastignano che produce radiatori in alluminio, nella quale lavorava come manager. La zia, la sorella e il suocero della donna sono partiti per Los Angeles.

CONDUCENTE ARRESTATO. L'auto è piombata sulla passerella nel tardo pomeriggio di ieri locale, la notte italiana. Secondo testimoni e video di sorveglianza non si tratterebbe di un incidente, perché un filmato mostra l'uomo parcheggiare, passeggiare sul posto, poi risalire in auto e lanciarsi contro la folla prima di darsi alla fuga. Per ore la polizia ha dato la caccia all'auto scura, guidata da una persona con i capelli chiari, cappellino da basket, camicia nera e pantaloni bianchi. Fino a quando un uomo si è consegnato alle autorità che lo hanno interrogato. Il conducente, il 38enne Nathan Campbell, è stato imputato nell'indagine per omicidio e rimane in custodia con una cauzione da un milione di dollari.

TESTIMONI: INCIDENTE INTEZIONALE. Secondo i racconti dei testimoni, l'uomo si "è mosso intenzionalmente" con l'auto per travolgere la folla, ha raccontato il portavoce dei vigili del fuoco di Los Angeles, Brian Humphrey. Il video di un ristorante del posto sembra confermarlo. Il filmato si apre con centinaia di persone che passeggiano o siedono nei bar nella zona della passerella di Venice Beach, celebre meta turistica. Un'auto scura guidata da un giovane viene parcheggiata vicino alla zona pedonale. Il conducente esce dall'auto e cammina per alcuni minuti tra la passerella e il veicolo. Poi risale in auto e accelera velocemente, travolgendo le persone presenti prima di fuggire, uscendo dalla zona ripresa dalle telecamere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata