Australia, incendiata la casa del giudice che nel 1880 condannò il più famoso criminale dell'isola

Sydney (Australia), 2 set. (LaPresse/AP) - La polizia australiana sta indagando sull'incendio sospetto nella residenza un tempo posseduta da Sir Redmond Barry, il giudice che nell'Ottocento condannò a morte il più famoso criminale australiano, Ned Kelly. Ieri era stata data la notizia che finalmente erano stati identificati i resti senza testa dello stesso Kelly, impiccato nel 1880 per essere stato il capo di una banda di rapinatori di banca nello Stato meridionale del southern Victoria. La polizia dello Stato sostiene che l'incendio di sabato alla casa di Melbourne sembra essere doloso. La casa era stata ristrutturata e la polizia ritiene che i vandali che hanno appiccato l'incendio possano anche avere rubato il rame dell'abitazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata