Attivisti: Morto un europeo in Siria. Londra: È britannico

Beirut (Libano), 3 mar. (LaPresse/Reuters) - Un cittadino europeo che combatteva con le forze curde in Siria è rimasto ucciso in scontri con i militanti del gruppo Stato islamico, ha riportato l'Osservatorio siriano per i diritti umani, e secondo il Foreign office del Regno Unito si tratta di un cittadino britannico. Secondo l'Osservatorio, l'uomo combatteva con le unità di protezione del popolo curdo (Ypg) nella provincia siriana di Hasakah. Il gruppo attivista sostiene di non essere sicuro se si tratti di un cittadino britannico o di un greco che viveva nel Regno Unito. Tuttavia, in un comunicato il Foreign office ha affermato di "essere a conoscenza della morte di un britannico in Siria", aggiungendo di avere sconsigliato i viaggi nel Paese nei mesi scorsi. "Poiché non abbiamo alcuna rappresentanza in Siria, è estremamente difficile avere conferme su morti o feriti e le nostre possibilità di dare aiuto a cittadini britannici sono estremamente limitate", si legge ancora nel comunicato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata