Attivista cinese Chen Guangcheng accolto da Boehner al Congresso Usa

Washington (Usa), 1 ago. (LaPresse/AP) - Il dissidente cinese Chen Guangcheng, il cui caso aveva scatenato nei mesi scorsi tensioni diplomatiche tra Washington e Pechino, ha fatto visito al Congresso statunitense. Chen è stato accolto dal presidente della Camera, John Boehner, e dalla leader della minoranza democratica, Nancy Pelosi. Gli Stati Uniti, ha detto Boehner durante una conferenza stampa, devono esigere dalla Cina il rispetto dei diritti umani. Chen è arrivato a New York a maggio scorso dopo essere fuggito dagli arresti domiciliari ed essersi rifiugiato nell'ambasciata statunitense a Pechino. L'attivista ha fatto appello alle autorità cinesi affinché indaghino sugli abusi da lui subiti e garantiscano la sicurezza dei suoi familiari. Il cambiamento in Cina, ha dichiarato, è inevitabile perché sempre più persone trovano il coraggio di rivendicare i propri diritti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata