Atterrata in Kazakistan capsula Soyuz dopo 164 giorni nello spazio

Mosca (Russia), 16 set. (LaPresse/AP) - La capsula Soyuz Tma-21, con a bordo tre astronauti provenienti dalla Stazione spaziale internazionale, è atterrata nelle steppe centrali del Kazakistan. L'atterraggio è avvenuto a circa 150 chilometri a sudest della città di Zhezkazgan alle 10 ora locale (le 6 in Italia), dopo che la navicella ha passato 164 giorni nello spazio. A bordo si trovavano lo statunitense Ron Garan e i russi Andrei Borisenko e Alexander Samokutyayev.

Durante le fasi di ritorno, è scattata anche la paura per un problema di comunicazione. Diverse chiamate alla capsula da parte della missione di controllo a Korolyov, fuori Mosca, infatti, non hanno ricevuto risposta per diversi minuti. Le comunicazioni sono poi riprese tra l'equipaggio e un Antonov in volo attorno alla zona di atterraggio. Il prossimo lancio di un Soyuz verso la Stazione è in programma per il 12 novembre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata