Attentato a Maduro, il presidente: "Mi protegge il popolo"
(LaPresse) E' fallito l'attentato contro il presidente venezuelano Nicolas Maduro a Caracas: alcuni droni, carichi di esplosivo, sono scoppiati quando il capo dello Stato stava parlando durante le celebrazioni per l'81mo anniversario dalla nascita della Guardia nazionale. L'esplosione ha causato sette feriti, il presidente del Venezuela ne è uscito illeso. Maduro ha prontamente attribuito l'attentato all'estrema destra che avrebbe agito in collaborazione con "cospiratori a Bogotà e Miami", puntando il dito contro il presidente della Colombia Juan Manuel Santos, accusa definita infondata da funzionari governativi colombiani. A diverse ore dal tentato attentato, il gruppo 'Movimento nazionale di soldati in camicia' ha rivendicato l'attacco.