Attacco terroristico a Bruxelles, esplosioni in aeroporto e metro vicino sede Ue: 31 morti e oltre 200 feriti. Caccia al terzo uomo
L'Isis rivendica gli attentati. Voli sospesi, urla in arabo e spari prima delle deflagrazioni. Tre italiani feriti lievi. Renzi: Non è tempo di sciacalli né colombe FOTO/VIDEO

Doppio attacco in Belgio: due esplosioni in mattinata all'aeroporto Zaventem, mentre una terza è avvenuta anche alla fermata della metropolitana di Maelbeek a Bruxelles. Il bilancio delle vittime è di 31 morti  (di cui 20 alla metro Maelbeek e 14 all'aeroporto Zaventem) e circa 230 feriti. Tre gli italiani feriti lievemente. L'Isis ha rivendicato gli attentati, mentre è in corso la caccia ai sospetti, in particolare nei confronti del 'terzo uomo', uno dei tre fotografati dalle telecamere di sicurezza dell'aeroporto. Nello scatto, si vede l'uomo vestito di chiaro con un cappello, a fianco di due uomini che secondo la procura generale si sarebbero fatti esplodere. Voli sospesi e stop alle manifestazioni sportive, Facebook attiva safety check come dopo la strage di Parigi.  (GUARDA VIDEO E VIDEO 2)

LA STORIA: Il bimbo migrante a Idomeni: Sorry for Bruxelles

SCHEDA:  Terrorismo, da Tolosa a Bruxelles: i principali attacchi dal 2012

VIDEO:  Telecamera aeroporto riprende immagine kamikaze

VIDEO: Gente in fuga dall'aeroporto

FOTO: Attentato alla metropolitana

FOTO: Le esplosioni all'aeroporto

FOTO: Campidoglio e Fontana di Trevi illumati con i colori del Belgio

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata