Attaccato a Tunisi hotel di summit internazionale su Siria

Tunisi (Tunisia), 24 feb. (LaPresse/AP) - Circa 200 manifestanti hanno provato a prendere d'assalto l'hotel di Tunisi dove è in corso la riunione del gruppo internazionale 'Amici della Siria'. La protesta ha costretto il segretario di Stato Hillary Cliton a tornare al suo hotel, ritardando l'arrivo al summit. I dimostranti, che sventolavano bandiere siriane e tunisine, si sono scontrati con la polizia e hanno mostrato cartelli contro la Clinton e il presidente Usa Barack Obama. La polizia, armata di manganelli, ha impedito alla folla di entrare nella struttura e l'ha allontanata in un parcheggio dopo circa 15 minuti. Gli alleati di Usa, Europa e Paesi arabi dovrebbero approvare una nuova richiesta al presidente Bashar Assad di lasciare il potere, mettere fine alla repressione e permettere l'arrivo dell'assistenza umanitaria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata