Assange presto negli Usa: il governo inglese ha firmato l'estradizione
Assange presto negli Usa: il governo inglese ha firmato l'estradizione

Dovrà affrontare 18 capi d'accusa, tra cui spionaggio, per aver pubblicato nel 2010 una montagna di documenti americani riservati

Il governo britannico ha firmato l'ordine di estradizione per il fondatore di Wikileaks Julian Assange negli Stati Uniti. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno, Sajid Javid, parlando al programma radiofonico della Bbc, come riporta il Guardian. Il fondatore di Wikileaks "è giustamente dietro le sbarre - ha spiegato - C'è una richiesta di estradizione da parte degli Stati Uniti che sarà al vaglio del tribunale domani, ma ieri ho firmato l'ordine di estradizione, l'ho certificato, e domani sarà in tribunale". 

Negli Stati Uniti Assange dovrà affrontare 18 capi d'accusa, da parte del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, tra cui spionaggio, per aver pubblicato nel 2010 una montagna di documenti riservati americani. "Adesso spetta alle corti - ha concluso Javid - abbiamo una richiesta di estradizione legittima, quindi ho firmato. Ora spetta ai tribunali". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata