Arrestato l'imam di Djerba: aveva legami con l'Isis
I membri dell'organizzazione erano già finiti in manette

È stato arrestato in Tunisia l'imam di una moschea dell'isola di Djerba, che è accusato di avere officiato le celebrazioni senza autorizzazione da parte del ministero degli Affari religiosi. Lo riporta il corrispondente della radio locale Shems dalla regione, aggiungendo che dall'interrogatorio all'imam sono emersi anche legami con un'organizzazione terroristica che aveva prestato fedeltà allo Stato islamico nel 2013. I membri di quel gruppo sono stati arrestati e l'imam, fermato ieri, è stato trasferito a Tunisi, riferisce ancora l'emittente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata