Arrestato agente di polizia di Washington: forniva aiuti a Isis
Avrebbe rivelato codici per schede telefoniche utilizzate da militanti

Un agente della polizia dei trasporti nell'area di Washington è stato arrestato e accusato di aver tentato di offrire sostegno materiale allo Stato islamico. Lo riporta il Washington Post spiegando che Nicholas Young, 36 anni di Fairfax, in Virginia, è stato arrestato questa mattina.

L'accusa è di aver fornito codici per schede telefoniche che credeva sarebbero state utilizzate dai combattenti dello Stato islamico per comunicare tra loro. Una denuncia contro di lui è stata presentata alla corte federale in Virginia.

A luglio, Young, aveva inviato codici come carta regalo del valore di 245 dollari, usati per account di messaggistica mobile che lo Stato islamico utilizza per reclutare i suoi seguaci, a un informatore dell'Fbi credendo che fosse un suo conoscente che lavorava per il gruppo militante.


Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata