Arrestato a Berlino porno attore canadese

Toronto (Canada), 4 giu. (LaPresse/AP) - L'attore porno canadese Luka Rocco Magnotta, accusato di aver ucciso il suo compagno cinese di 33 anni e di aver filmato l'omicidio, spedendo poi parti del cadavere alle sedi dei principali partiti canadesi, è stato arrestato a Berlino. Lo confermano fonti ufficiali canadesi. Il primo a riportare la notizia era stato però il quotidiano tedesco Bild, citando fonti della polizia, secondo cui il fermo avvenuto in un internet cafè nel quartiere di Neu Koelln. Magnotta è accusato di omicidio di primo grado.

L'arresto è avvenuto dopo che una persona ha riconosciuto l'attore e ha avvertito le forze di sicurezza, spiega il portavoce della polizia di Berlino Kerstin Ziesmer. "Un collega l'ha riconosciuto dalla foto, perché aveva appena letto il giornale", riferisce ad Associated Press il proprietario dell'internet cafè dove è avvenuto l'arresto. Secondo l'uomo, Magnotta si è collegato a internet per leggere le notizie sul suo caso. La polizia in quel momento era fuori dal negozio e l'impiegato ha avuto modo di avvertire subito gli agenti che hanno arrestato il 29enne senza difficoltà attorno alle 14. "Non è successo nulla, tutto è accaduto molto tranquillamente", ha aggiunto l'uomo. "Ci attendiamo che l'individuo responsabile per questi terribili atti affronti tutta la forza della legge", ha detto la portavoce del ministero per la Sicurezza pubblica del Canada, Julie Carmichael, commentando l'arresto. Magnotta ora è sotto interrogatorio e sarà condotto davanti a un giudice a porte chiuse il quale gli leggerà il mandato di arresto internazionale.


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata