Arrestati due leader dell'opposizione in Venezuela
Pugno di ferro del presidente venezuelano Maduro contro tutti i suoi oppositori. Due leader dell’opposizione, Leopoldo Lopez e Antonio Ledezma, sono stati arrestati dalla polizia. I due erano già ai domiciliari. La svolta autoritaria preoccupa l’Europa. “Il Venezuela è sull’orlo della guerra civile. Si sta scivolando verso la dittatura”, ha ammonito il presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani. Da aprile sono almeno 5000 gli arresti e 121 morti, con 10 vittime solo nelle ultime ore. Parole di preoccupazione sono state espresse anche dal premier Gentiloni che ha twittato: "L'arresto dei leader dell'opposizione è inaccettabile. L'Italia è impegnata contro il rischio di una dittatura".