Argentina, migliaia in piazza a Buenos Aires contro Fernandez

Buenos Aires (Argentina), 9 ago. (LaPresse/AP) - Migliaia di persone sono scese in piazza stanotte a Buenos Aires, in Argentina, per protestare contro il governo della presidenta Cristina Fernandez Kirchner. Si tratta di uno dei frequenti cortei dei cacerolazos, in cui i dimostranti in segno di protesta fanno rumore sbattendo pentole e padelle. Molti portavano cartelli in cui si condannava la corruzione, l'inflazione e il potere presidenziale incontrollato. "Vogliamo esprimere chiaramente, in modo da non lasciare dubbi, che siamo contro qualsiasi cosa questo governo stia facendo", ha detto uno dei dimostranti, Pedro, mentre marciava in corteo in direzione dell'obelisco.

La manifestazione coincideva con la fine della campagna elettorale in vista delle primarie di domenica, in cui i cittadini saranno chiamati a scegliere i loro candidati di tutti i partiti politici in vista delle elezioni del prossimo 23 ottobre. Negli ultimi giorni, tuttavia, i politici hanno sospeso il calendario elettorale per via di un incidente che ha scosso il Paese: l'esplosione avvenuta in un condominio di Rosario a causa di una fuga di gas e che ha provocato 13 morti, oltre 60 feriti e 11 dispersi. Quella di poche ore fa è stata la quarta protesta di grandi dimensioni contro la Fernandez in meno di un anno, ma meno partecipata rispetto alle precedenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata