Arabia Saudita, Rohani: Accuse Paesi europei sono infondate

Milano, 24 set. (LaPresse) - Il presidente iraniano, Hassan Rohani, ha definito "infondate" le accuse all'Iran di Francia, Regno Unito e Germania, riguardo gli attacchi agli stabilimenti petroliferi del 14 settembre in Arabia Saudita. Lo si legge in una nota sul sito della presidenza iraniana. I tre leader europei, Emmanuel Macron, Boris Johnson e Angela Merkel, ieri avevano dichiarato: "E' chiaro per noi che l'Iran ha la responsabilità di questo attacco. Non c'è altra spiegazione plausibile". Rohani, che ha incontrato il presidente francese a New York, ha poi sottolineato "i doveri e le responsabilità" degli altri firmatari dell'Accordo sul nucleare (Joint Comprehensive Plan of Action, Jcpoa), tra cui la Francia, per "salvare l'importante accordo internazionale dopo che gli Stati Uniti si sono ritirati unilateralmente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata