Arabia Saudita, re revoca condanna a donna che sfidò divieto guida

Riyadh (Arabia Saudita), 28 set. (LaPresse/AP) - Il re saudita Abdullah ha revocato la decisione del tribunale che ieri ha condannato a 10 frustate Shaima Jastaina, una donna riconosciuta colpevole di aver guidato senza il permesso delle autorità. Lo ha fatto sapere un funzionario del governo di Riyadh che ha parlato a condizione di rimanere anonimo perché non era autorizzato a diffondere la notizia. La condanna a Jastaina è stata la prima del genere in Arabia Saudita, dove la guida non è vietata alle donne per legge ma tramite editti religiosi. Finora molte donne erano state arrestate, ma non avevano mai subìto condanne.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata