Apple, trovarono prototipo iPhone 4: accusa di appropriazione indebita

San Mateo (California, Usa), 2 set. (LaPresse/AP) - I due ragazzi che nel marzo 2010 trovarono in un bar il prototipo dell'iPhone 4 e poi lo vendettero sono stati accusati di appropriazione indebita di proprietà perduta e di possesso di proprietà rubata. Secondo il San Jose mercury news, gli avvocati di Brian Hogan (22 anni) e di Sage Wallower (28 anni) hanno presentato dichiarazioni di non colpevolezza per i loro clienti, nessuno dei quali era presente all'udienza nella contea di San Mateo.

Hogan è accusato di appropriazione indebita di proprietà perduta, mentre Wallower è accusato di possesso di proprietà rubata, oltre che dello stesso capo di imputazione del suo amico. Il prototipo fu trovato in un bar a tema tedesco di Redwood City, in California. Secondo i procuratori i due vendettero lo smartphone al blog Gizmondo.com. L'ex amministratore delegato di Apple, Steve Jobs, chiamò personalmente sul numero del telefono per farselo restituire.

A perdere il prototipo, dopo aver bevuto qualche birra di troppo, secondo quanto riporta il libro "La mela bacata" (Fabio De Ponte, 2011, Editori Riuniti) era stato Gray Powell, un ingegnere della Apple che lavorava al Baseband Software (un piccolo programma che permette all'iPhone di fare le chiamate). "Avevo sottovalutato quanto fossero buone le birre tedesche", scrisse Powell su Facebook dal suo iPhone che portava con sé per testarlo sul campo e che all'apparenza sembrava un 3GS, il modello già sul mercato. Inizialmente i due ragazzi in effetti pensarono che di trattasse di un normale iPhone.

A un certo punto si resero conto che invece quello era il prototipo del nuovo telefono e, a quel punto si scatenarono gli appetiti degli appassionati del settore. Gizmodo, un sito di informazione che si occupa di gadget e tecnologia, riuscì a comprarlo per 5mila dollari. Iniziò a studiarlo, a prendere appunti e pubblicò un articolo intitolato "Questo è il nuovo iPhone", spiegando tutte le novità del modello che sarebbe stato presentato di lì a qualche mese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata