Apec, Putin offre coperta a moglie Xi Jinping: polemiche in Cina

Pechino (Cina), 11 nov. (LaPresse/AP) - Il presidente russo Vladimir Putin pensava probabilmente di essere semplicemente cortese e invece ha rischiato di provocare tensioni con la Cina. Ieri sera durante un evento ufficiale organizzato a margine del summit dell'Apec il leader del Cremlino ha posato una coperta sulle spalle della first lady cinese, Peng Liyuan, dopo aver notato che la donna aveva freddo. In quel momento il presidente Xi Jinping stava chiacchierando con l'omologo Usa Barack Obama e non si era accorto che la moglie aveva bisogno di aiuto. La stessa Peng ha poco dopo rimosso discretamente la coperta, indossando un cappotto portatole da un assistente.

Il gesto cavalleresco di Putin è stato ripreso e trasmesso dalla tv di Stato cinese, e il video è stato diffuso online nella notte, suscitando un mare di commenti e scherzi sulle presunte intenzioni del presidente russo, ammirato da molte donne cinesi per il suo modo di fare da uomo d'azione. Poche ore dopo, tuttavia, il filmato è scomparso dalla rete, probabilmente grazie a un intervento della censura. "La Cina è tradizionalmente conservatrice per quanto riguarda interazioni in pubblico tra uomini e donne non imparentati, e la dimostrazione pubblica di attenzione da parte di Putin può diventare oggetto di scherzi" non apprezzati dal presidente cinese, ha spiegato lo storico Zhang Lifan. La moglie di Xi Jinping era stata in passato cantante folk ed era più famosa del marito.

Diversamente dalle precedenti first ladies cinesi, Peng Liyuan ha assunto un ruolo molto più pubblico, accompagnando il marito durante viaggi all'estero. La propaganda cinese ha inoltre costruito l'immagine di una coppia presidenziale innamorata, diffondendo foto di Xi che protegge la moglie dalla pioggia, le tiene la mano o raccoglie dei fiori per lei. Ma ieri sera il presidente cinese è sembrato disattento, soprattutto di fronte all'atteggiamento cortese del leader russo. Li Xin, esperto in Russia e Asia centrale dello Shanghai Institute for International Studies, ha sottolineato che Putin non ha fatto nulla di sbagliato dal punto di vista diplomatico.

"In Russia per un uomo dignitoso è una tradizione rispettare le donne in occasioni pubbliche, e inoltre in un Paese freddo come la Russia è molto normale che un gentiluomo aiuti le donne a indossare e togliere i loro cappotti", ha spiegato Li, aggiungendo che "i cinesi non sono abituati" a gesti del genere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata