Ancora sangue in Afghanistan, almeno 89 morti in attentato in provincia Paktika

Kabul (Afghanistan), 15 lug. (LaPresse/AP) - Ancora sangue in Afghanistan. Sono saliti a 89 i morti nell'esplosione di un'autobomba nella provincia di Paktika, nell'est del Paese. Lo riferiscono fonti militari afghane.

Nell'attentato, ha riferito un portavoce del ministero della Difesa afghano, generale Mohammad Zahir Azimi, sono rimaste ferite 42 persone. L'esercito, ha detto Azimi, ha fornito elicotteri e ambulanze per trasportare i feriti nel capoluogo della provincia, Sharan.

La deflagrazione, provocata da un attentatore suicida che ha fatto detonare la sua auto riempita con esplosivi vicino a una moschea e un mercato nel distretto di Urgun, ha distrutto circa 20 negozi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata