Anche Facebook e Twitter sostengono 'no' Apple a sblocco iPhone
Apple si era rifiutata di 'forzare' l'iPhone di uno degli attentatori di San Bernardino

Facebook e Twitter sostengono la posizione di Apple, che si è rifiutata di aiutare l'Fbi a 'forzare' l'iPhone di uno degli attentatori di San Bernardino, Syed Rizwan Farook, dicendo che rispettare quest'ordine espresso da un giudice costituirebbe un pericoloso precedente per la privacy. Ieri anche il ceo di Alphabet, società madre di Google, si era espresso a sostegno di Apple.

 Dal ceo di Twitter, Jack Dorsey, l'appoggio a Apple è giunto proprio tramite il sito di microblogging: Dorsey ha cinguettato "Noi stiamo con @tim_cook e Apple (e grazie a lui per la sua leadership)". Facebook ha invece diffuso una dichiarazione: "Continueremo a combattere aggressivamente contro le richieste alle società di indebolire la sicurezza dei loro sistemi".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata