Anche a New York iniziati i festeggiamenti per il capodanno ebraico

Dalla nostra corrispondente Valeria Rubino

New York (New York, Usa), 17 set. (LaPresse) - Gli ebrei d'America e del mondo intero hanno iniziato i festeggiamenti per il Rosh Hashana, il capodanno ebraico, cominciato domenica al tramonto e celebrato con preghiere, canti e con il suono dello shofar. Le scuole sono chiuse oggi e martedì, la festa è considerata una celebrazione di un nuovo inizio ed un'occasione per stabilire i propri obiettivi e buoni propositi per l'anno a venire. Rosh Hashana dà inizio a un periodo di 10 giorni di riflessione e pentimento che precede lo Yom Kippur, la giornata di espiazione per gli ebrei. "Stasera, molti newyorkesi sono riuniti con amici e familiari per celebrare il Rosh Hashanah. E' una ricorrenza gioiosa, ma anche un giorno per riflettere sull'anno trascorso e concentrarsi su un nuovo inizio" ha dichiarato il governatore di New York Andrew Cuomo. Simbolo di ricchezza e felicità, il miele è il fulcro della cucina del capodanno ebraico: spesso è abbinato a fettine di mela e pan-briosce Challah, una specialità che si mangia durante le due giornate di festeggiamenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata