Analisi post-mortem su corpo Berezovsky evidenziano segni impiccagione

Londra (Regno Unito), 26 mar. (LaPresse/AP) - Boris Berezovsky potrebbe essere morto impiccato. È quanto rivelano analisi post-mortem sul cadavere dell'oligarca russo, deceduto misteriosamente nel fine settimana nel Regno Unito. Previsti però ulteriori esami, tra cui test tossicologici. Nulla, fa sapere la polizia di Thames Valley, fa pensare a una possibile colluttazione o all'intervento di una persona esterna. Berezovsky era sopravvissuto in passato a vari tentativi di omicidio sia nel Regno Unito sia in Russia, tra cui un'autobomba nel 1994 in cui morì solo il conducente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata