Amburgo, scontri al corteo anti-G20: la polizia usa idranti
Al centro della tensione il rifiuto di molti dimostranti di rimuovere le maschere con cui avevano coperto i propri volti

E' iniziata nel segno della tensione la manifestazione anti-G20 'Welcome to Hell' ad Amburgo. Appena 300 metri dopo aver preso il via, dopo le 19 come era previsto, il corteo diretto dalla zona del Fischmarkt al centro città è stato bloccato dalla polizia: al centro della tensione il rifiuto di molti dimostranti di rimuovere le maschere con cui avevano coperto i propri volti.

Le forze dell'ordine hanno usato i cannoni ad acqua per disperdere i dimostranti. I manifestanti hanno anche lanciato oggetti e si vedono fumi salire dalle zone dove si trova la folla. La polizia ha fatto sapere che un suo portavoce è stato aggredito dai dimostranti ed è poi stato messo in salvo. 

"Fondamentalmente una continuazione della manifestazione pacifica è ancora possibile! Allontanatevi dai criminali violenti!". È l'appello della polizia di Amburgo. 
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata