Amal Clooney torna all'Onu: difende i giornalisti detenuti in Birmania

Wa Lone, 32 anni, e Kyaw Soe Oo, 28, sono rinchiusi da dicembre 2017 nelle carceri birmane. Sono due giornalisti dell’agenzia di stampa Reuters accusati di "attentato ai segreti di Stato" per aver fatto un’inchiesta sulle stragi della minoranza Rohingya. Non sono stati dimenticati, però, e in tutto il mondo c'è chi si spende per la loro libertà. Tra questi c'è anche Amal Alamuddin, moglie di George Clooney e avvocato di fama mondiale. Nell’emiciclo dell’Onu a New York, è salita sul pulpito per difendere i due giornalisti: con un discorso sul tema della giustizia e della democrazia, ha lanciato un appello alla politica birmana e premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi, per esortarla a dare la grazia a Wa Lone e Kyaw Soe Oo.