Alta tensione Usa-Cina, Pechino: "A noi minacce di morte"

La denuncia dopo la chiusura del consolato cinese a Houston ordinata da Washington

Minacce di attentati e di morte contro l'ambasciata cinese a Washington. A denunciarle è la Cina stessa all'indomani della chiusura del consolato di Pechino a Houston, in Texas, ordinata da Washington che accusa di spionaggio i diplomatici cinesi. "Come risultato della scia di odio alimentata dal governo degli Stati Uniti, l'ambasciata cinese ha ricevuto un pacco bomba e minacce di morte", ha scritto su Twitter la portavoce del ministero degli Esteri. Una ricercatrice di biologia cinese intanto è stata accusata dall'Fbi di aver mentito sui suoi legami con l'Esercito di Pechino pur avere il visto Usa e di essersi rifugiata, una volta scoperta, nel consolato cinese di San Francisco per sfuggire all'arresto.