Allarme nei Caraibi, l'uragano Maria ha raggiunto il livello 5 e si avvicina
Sta arrivando sull'isola di Dominica, poi raggiungerà la Martinica e le Isole Vergini. Potenzialmente distruttivo

L'uragano Maria ha drammaticamente incrementato la sua potenza distruttiva. Adesso è arrivato a livello 5 e si sta avvicinando a forte velocità all'isola di Dominica nei Caraibi occidentali. Ieri sera, secondo il Centro che monitora gli uragani, era a circa 25 km a est-sud-est di Dominica e 70 km a Martinica nel Mar dei Caraibi orientale.

La tempesta si sposta a ovest-nord-ovest, con i venti massimi sostenuti di 260 km all'ora e raffiche anche più forti. Maria è ora una tempesta di categoria 5 sulla scala di Saffir-Simpson, cioé il massimo ed è anche il quarto uragano per potenza dell'Atlantico di quest'anno.

Gli allarmi sono scattati da tempo per un gruppo di isole nel Mar dei Caraibi orientale. Il cuore di Maria si sposterà molto vicino a Dominica e alle adiacenti Leeward Islands nelle prossime ore. La tempesta attraverserà l'estremo Mar Nero dei Caraibi entro oggi prima di avvicinarsi a Puerto Rico e alle Isole Vergini tra questa sera e mercoledì.

La tempesta sarà accompagnata da onde molto alte e distruttive con un aumento dei livelli normali del mare anche sopra i due metri. Maria, purtroppo, sta per colpire isole che si stanno appena riprendendo dal passaggio di Irma che, all'inizio del mese ha causato distruzione e danni con oltre ottanta morti tra Caraibi e costa meridionale degli Usa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata