Allarme fame nel mondo: 124 milioni di persone a rischio
Il Food security information network traccia un quadro preoccupante

La fame nel mondo aumenta. A lanciare l'allarme è il Fsin, Food security information network. Stando al suo rapporto globale, si stima che 124 milioni di persone in 51 Paesi stiano attualmente affrontando una crisi di insicurezza alimentare. Conflitti e insicurezza - si legge sul sito ufficiale - hanno continuato a essere i principali fattori proprio di insicurezza alimentare in 18 Paesi, dove quasi 74 milioni di persone hanno bisogno di assistenza urgente.

Il rapporto dell'anno scorso ha identificato 108 milioni di persone in crisi alimentare in 48 Paesi. Un confronto tra i 45 Stati inclusi in entrambe le edizioni del rapporto rivela un aumento di 11 milioni di persone, con una crescita dell'11%, del numero di persone che richiedono un'azione umanitaria urgente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata