Allarme a Londra, Parlamento in lockdown: bloccato uomo armato
Gli agenti sono corsi verso il St Stephen's Gate in risposta a urla provenienti dall'esterno. Sembra non si tratti di terrorismo

Il Parlamento britannico è in lockdown, cioè non è possibile entrare né uscire, a seguito di un trambusto verificatosi davanti al complesso. Lo riferisce il Daily Mirror, aggiungendo che la polizia è intervenuta e un uomo è stato fermato dalla polizia sotto la minaccia delle armi. Il Mirror riferisce che poco dopo le 11.10 ora locale, le 12.10 in Italia, la polizia armata è corsa verso il St Stephen's Gate in risposta a urla provenienti dall'esterno e poco dopo le porte di Westminster sono state chiuse e restano chiuse.

L'uomo bloccato aveva circa 30 anni ed è stato arrestato perché sospettato di essere in possesso di un coltello, riferisce la polizia di Londra. Al momento "non ci sono notizie di feriti".

Secondo quanto riporta il Daily Mirror, la polizia sarebbe intervenuta dopo avere sentito qualcuno che davanti al Parlamento urlava "coltello, coltello". Sempre secondo lo stesso giornale, l'uomo fermato ha la barba, indossa pantaloni neri e una felpa grigia. Non si pensa che si tratti di un episodio legato al terrorismo. L'uomo è stato bloccato, secondo il giornale Evening Standard, con un taser.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata