Algeria allertò Francia su attacco imminente

Parigi (Francia), 9 gen. (LaPresse) - I servizi segreti algerini avevano avvertito la Francia lo scorso 6 gennaio di un imminente attacco terroristico. Lo riporta l'emittente francese iTELE nell'ambito della copertura degli attacchi che si stanno susseguendo a Parigi. Mercoledì due uomini hanno fatto irruzione nella sede del settimanale satirico Charlie Hebdo, uccidendo 12 persone; ieri un uomo ha ucciso una poliziotta municipale a Montrouge, sobborgo a sud di Parigi, e oggi è emerso che per quello stesso attacco è ricercata anche una 26enne.Intanto i due sospettati per l'attacco a Charlie Hebdo, i fratelli Kouachi, sono ancora a piede libero e un'operazione delle forze dell'ordine per catturarli è in corso a Dammartin-en-Goële, a nordest di Parigi, dove stamattina hanno preso almeno un ostaggio in un'impresa. Sempre oggi una sparatoria è scoppiata nella zona di Porte de Vincennes a Parigi e un uomo, che pare sia il killer della poliziotta di Montrouge, avrebbe preso cinque ostaggi fra cui donne e bambini. Alcuni media locali riferiscono di due morti a Porte de Vincennes, ma alcune fonti del ministero dell'Interno hanno smentito la notizia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata