Albania, migliaia a Tirana per anniversario uccisione 4 dimostranti

Tirana (Albania), 21 gen. (LaPresse/AP) - Migliaia di albanesi hanno tenuto oggi una protesta pacifica a Tirana in ricordo dei quattro sostenitori dell'opposizione uccisi un anno fa durante le proteste antigovernative di fine gennaio. Ad aprire il corteo c'era il leader dell'opposizione Edi Rama, del partito socialista, che ha ribadito il suo invito a portare davanti alla giustizia i responsabili di quelle morti. L'opposizione accusa il primo ministro Sali Berisha di essere responsabile delle uccisioni, mentre Berisha accusa a sua volta Rama di provare ad assumere il potere con la violenza. Le proteste in cui sono morti i quattro dimostranti sono avvenute in un periodo di alta tensione in Albania a seguito delle dimissioni dell'allora vice primo ministro Ilir Meta accusato di corruzione, assolto proprio questa settimana dalla Corte suprema. Temendo disordini l'ambasciata americana a Tirana aveva avvertito il suo staff e i cittadini nel Paese di evitare di scendere per le strade della città oggi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata