Albania, Barroso: Mettere da parte differenze e lavorare per riforme

Tirana (Albania), 30 giu. (LaPresse/AP) - I politici dei partiti rivali in Albania devono mettere da parte le loro differenze e concentrarsi sulle riforme necessarie a favorire l'adesione del Paese all'Unione europea. Lo ha detto il presidente uscente della Commissione europea, José Manuel Barroso, nel corso di una visita a Tirana in cui ha tenuto un discorso in Parlamento. Barroso nel suo intervento ha esortato i socialisti al governo e il partito democratico, all'opposizione, a unire i loro sforzi nella lotta al crimine organizzato e alla corruzione e di aggiornare agli standard europei l'amministrazione e il sistema giudiziario del Paese. L'economia albanese, ha aggiunto Barroso, resta "vulnerabile" e sono perciò necessarie riforme strutturali per assicurare una crescita a lungo termine. Il viaggio di Barroso nella capitale albanese giunge dopo che la settimana scorsa l'Ue ha garantito a Tirana lo status di candidato a Stato membro, dopo tre bocciature. Lo status di Paese candidato è il primo passo del lungo percorso dell'Albania verso l'adesione completa all'Ue.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata