Alabama, firmata legge sull'aborto

Continua l’attacco alla legalità dell’aborto negli Stati Uniti. La governatrice repubblicana dell'Alabama ha firmato la nuova legge, approvata dal parlamento locale, la più restrittiva d'America, che vieta l’interruzione di gravidanza in tutti i casi. I medici che la praticano rischiano fino a 99 anni di carcere. Dall’inizio dell’anno ad oggi, sono 7 gli stati americani che hanno passato provvedimenti diversi per limitare o vietare l’aborto. Oltre all’Alabama, lo hanno fatto Georgia, Mississippi, Arkansas, Kentucky, Utah e Ohio.